Bevande

Bevande

Caffetteria

Vini Bianchi

Francia

Trentino-Alto Adige

Friuli Venezia Giulia

Veneto

Lombardia

  • Le Fleur Oltrepò Pavese DOC Riesling Renano 2018-Isimbarda
    € 38,00

    uve riesling renano 100%
    Per la produzione di tale vino è stata scelta una specifica parcella all’interno del vigneto denominato “Vigna Martina”, ovvero quella che si trova ad un’altitudine maggiore (circa 400 metri ); questo al fine di ottenere uve con un potenziale aromatico molto elevato, mosti con un ottimo equilibrio acidico e vini con le caratteristiche ricercate di sapidità, salinità e longevità. Solamente il mosto fiore derivante dal ciclo di pressatura viene utilizzato per la produzione di questo vino; la fermentazione avviene a basse temperature (16°C) e durante tutta la procedura di lavorazione è stato limitato al massimo il contatto con l’ossigeno, fino al momento dell’imbottigliamento; a conclusione di tale processo il vino è stato fatto affinare in bottiglia per 12 mesi

  • Valcalepio Bianco D.O.C. 2019- Tenuta Castello di Grumello
    € 20,00

    Prodotto con uve Chardonnay (80 %) e Pinot Grigio (20%). Proviene da vigneti con esposizione sia a Est che a Ovest su marna argillo-calcarea a circa 230-260 m sopra il livello del mare.

    Maturazione in acciaio. Colore giallo paglierino, profumo intenso con sentore di mela fresca, sapore delicato.

    Ideale per accompagnare antipasti, primi piatti leggeri, pesce e vitello tonnato. Ottimo anche come aperitivo. Da bere ad una temperatura di 8-10° C. Invecchiamento: 1 – 2 anni.

  • Lugana Santa Caterina 2020 - Monte cicogna
    € 32,00

    Trebbiano di Lugana 100%

Piemonte

  • Marine Favorita Colli Tortonesi 2016 - Vigne Marina Coppi
    € 50,00

    Uve favorita
    Il vino è dedicato alle due Marina della famiglia: Marina Coppi la nonna e la nipote Marina Bellocchio nata alla vigilia della prima vendemmia. Da uve Favorita raccolte tardivamente per aumentare la concentrazione zuccherina ed aromatica. Si esaltano struttura e profumi grazie alla lunga permanenza sui lieviti accompagnata dal batonnage manuale.
    Nel vino si scoprono mela renetta, erbe di campo e tra piacevolezza ed equilibrio una bella sensazione salina.

Marche

Sardegna

Abruzzo

  • Passerina Colline Pescaresi IGP 2020 - Ciavolich
    € 30,00

    Passerina 100%
    La raccolta viene effettuata a mano, a seguire l’uva viene pigiata, pressata sofficemente ed il mosto ottenuto viene decantato a freddo. Successivamente il mosto limpido viene travasato in serbatoi di acciaio inox a temperatura controllata per lo svolgimento della fermentazione alcolica. L’affinamento, prima dell’imbottigliamento, avviene in serbatoi di acciaio inox per circa 3-4 mesi.

  • Aries Pecorino Colline Pescaresi IGP2020 - Ciavolich
    € 34,00

    100% Pecorino
    Le uve raccolte a mano nelle primissime ore del mattino vengono subito trasportate in cantina. Qui vengono pressate sofficemente e il mosto fermenta in acciaio a temperatura controllata.
    A fine fermentazione una parte della massa viene travasato in tonneaux francesi del 2009 dove riposa sulle ultime frazioni di fecce fini. A fine febbraio i vini vengono riassemblati e proseguono l’affinamento in bottiglia.

  • FOSSO CANCELLI Trebbiano d’Abruzzo DOP 2018 - Ciavolich
    € 72,00

    Trebbiano d’Abruzzo 100%
    Le uve del vigneto più antico dell'azienda vengono raccolte a mano nel mese di settembre, per poi essere pigiate, torchiate in modo da ottenere il mosto da avviare alla vinificazione. La fermentazione alcolica avviene spontaneamente ad opera di lieviti indigeni attraverso la preparazione di un “pied de cuve”, creato selezionando le uve più mature prima della loro raccolta.
    Dal 2018 il Trebbiano Fosso Cancelli viene vinificato e affinato parte in anfore di terracotta e parte in botti di rovere di Slavonia.
    Decisa freschezza e lunga persistenza

Campania

Sicilia

  • Mozia Grillo Sicilia DOC 2020 Tenuta Whitaker-Tasca d'Almerita
    € 48,00

    MOZIA GRILLO
    Vendemmia 2020
    La Tenuta Whitaker si trova sull’antica isola fenicia di Mozia, davanti alle coste di Marsala. Piccola ma incredibilmente ricca di testimonianze storiche, Mozia vanta un microclima in cui l’uva Grillo esprime tutta la sua forza vitale. La vigna è in una splendida posizione, circondata da siti archeologici e nei pressi di uno stagno salmastro dove anticamente si pescava con le reti da lancio. Qui i destini di due famiglie, Whitaker e Tasca d’Almerita, si sono intrecciati nella cornice di un ecosistema dove la vite ha da molto tempo un ruolo rilevante. Il primo impianto di viti a Mozia risale agli inizi del XIX secolo, quando gli inglesi, arrivati dalla vicina Marsala, vi individuarono caratteristiche pedoclimatiche molto favorevoli alla produzione di uva.
    I suoli dell’isola di Mozia derivano da fondali di origine marina. Sono terreni sabbiosi e sciolti. Importante la presenza di calcare, che determina una reazione alcalina del suolo (pH 8,2) e che influenza le caratteristiche aromatiche delle uve.
    La profondità della terra permette un adeguato sviluppo dell’alberello. La potatura lunga, “archetto alla marsalese”, è la più adeguata per l’uva Grillo, considerata la scarsa fertilità alla base del tralcio. La raccolta, leggermente anticipata, preserva qualche punto di acidità per mantenere la freschezza del sorso e la longevità, che il bianco di Mozia ha saputo dimostrare negli anni.
    Vitigni: Grillo
    Denominazione: Sicilia DOC
    Zona vitivinicola: Mozia – Isola di San Pantaleo (TP), isolotto dello Stagnone a pochi chilometri dalla costa di Marsala – Sicilia
    Sistema di allevamento: alberello
    Tipo di potatura: alla “marsalese” corta e lunga
    Densità di ceppi per ha: 3.300
    Resa quintali di uva per ha: 50 ql
    Fermentazione: in vasche di acciaio inox
    Temperatura di fermentazione: 16/18°C
    Durata della fermentazione: 15 giorni
    Fermentazione malolattica: non svolta
    Affinamento: in vasca di acciaio in presenza di lieviti per 5 mesi
    Gradazione alcolica: 14% Vol.
    Dati analitici del vino: pH 3,15 – AT 6,44 g/l – ZR 1,8 g/l – ET 27,1 g/l

  • Vigna San Francesco Chardonnay Sicilia DOC 2018 Tenuta Regaleali-Tasca d'Almerita
    € 84,00

    VIGNA SAN FRANCESCO | CHARDONNAY
    Vendemmia 2018
    Una delle sfide più stimolanti per i responsabili dell’azienda. Il progetto di creare un vino di qualità e rango superiori impiegando il vitigno bianco più celebrato e diffuso a livello planetario nasce a metà degli anni ’80. La vigna San Francesco viene messa a dimora nel 1985 da Lucio Tasca, nella porzione più bassa del versante, su un terreno più fertile della media di Regaleali a causa di uno strato attivo più profondo e di maggiore freschezza, dovuta a un minor drenaggio dell’acqua piovana.
    Il materiale clonale arriva in parte dalla Borgogna. La parcella si estende per circa 5 ettari, con un sesto di impianto di 2,60 metri per 1,20 metri (3.200 piante per ettaro), a un’altitudine compresa tra i 520 e i 532 metri. Il substrato di origine è costituito da sedimenti argilloso-sabbiosi, la tessitura è franco-argillosa, debolmente calcarea, con reazione leggermente alcalina (pH 8.1). È un suolo di notevole spessore, ben strutturato, ma le radici non superano i 70 centimetri di profondità.
    Il terreno ha un normale contenuto di sostanza organica ed è ricco in sali minerali, magnesio e potassio in particolare, con una buona dote in fosforo. Le viti sono tenute a spalliera, con forma d’allevamento a Guyot doppio.
    La fermentazione delle uve viene svolta in barrique di rovere francese da 350 litri, con batonnage giornaliero per i primi 10-15 giorni, poi settimanalmente per i restanti 8 mesi di affinamento. Lo Chardonnay è una varietà molto precoce e a Regaleali raggiunge di solito la sua maturazione tra la fine di agosto e i primi giorni di settembre, con poche variazioni da annata ad annata. Nel 1985 Lucio Tasca d’Almerita decise di confrontarsi con il vitigno bianco più celebrato al mondo. Dopo una prima sperimentazione con barbatelle arrivate anche dalla Borgogna, impiantò 5 ettari di Chardonnay nella parte inferiore della collina San Francesco, a circa 500 metri di altitudine, con terreni ricchi originati da sedimenti di origine fluviale adatti alle uve bianche di struttura. Capace di coniugare la parte più sapida e fresca con un buon equilibrio.
    Vitigni: Chardonnay
    Denominazione: Bianco Sicilia DOC
    Zona vitivinicola: Tenuta Regaleali – Palermo – Sicilia
    Vigneti: San Francesco di 4,9 Ha
    Anno di impianto: 1985
    Altitudine: 530 m s.l.m.
    Esposizione: Sud-Est
    Sistema di allevamento: spalliera
    Tipo di potatura: guyot doppio
    Densità di ceppi per ha: 3.200
    Resa di uva per ha: 86 ql
    Epoca di vendemmia: 3 settembre 2018
    Fermentazione: in barili di Rovere francese (Allier e Tronçais) da 350 litri Temperatura di fermentazione: 18°C
    Durata a contatto con le bucce: 15 giorni
    Fermentazione malolattica: Non svolta
    Affinamento: in barili di Rovere Francese (Allier e Tronçais) da 225 litri, 100% nuovi per 18 mesi
    Gradazione alcolica: 14% Vol.
    Dati analitici del vino: pH 3,40 – AT 7,10 g/l – ZR 0,7 g/l – ET 25,6 g/l

  • Vigna di Paola Malvasia Secca Tenuta Capofaro Isola di Vulcano 2020-Tasca d'Almerita
    € 72,00

    VIGNA DI PAOLA
    Vendemmia 2020
    Un’isola, Vulcano, a cui Efesto, dio del fuoco, ha donato fertilità e un microclima unico. Un territorio, Contrada Gelso, dove sorge una vigna di Malvasia, 4,5 ettari con esposizione a Sud. Un suolo, fatto di cenere e sabbie fini, brune, ma anche di pomice, silicati e metalli. Una donna, Paola Lantieri, che per anni ha coltivato con dedizione questa vigna e che ha affidato a noi Tasca il compito di continuare a farlo con la stessa cura e passione. Vigna di Paola, un omaggio a tutto questo.
    Vitigni: Malvasia
    Denominazione: Bianco Salina IGT
    Zona Vitivinicola: Tenuta Capofaro – Vulcano – Isole Eolie
    Altitudine: da 20 a 100 m s.l.m
    Anno di impianto: 2006
    Sistema di allevamento: spalliera
    Tipo di potatura: guyot
    Densità di ceppi per ha: 5.850
    Resa di uva per ha: 38 ql
    Epoca di vendemmia: 1 settembre 2020
    Andamento climatico: Primavera mite, con buone piogge a marzo. Estate calda e asciutta, ideale per una perfetta maturazione della Malvasia.
    Fermentazione: In vasche d’acciaio inox
    Temperatura di fermentazione: 16°C
    Durata di fermentazione: 15 giorni circa
    Fermentazione malolattica: non svolta
    Affinamento: in vasche di acciaio per 4 mesi in presenza dei lieviti
    Gradazione alcolica: 13% Vol.
    Dati analitici: pH 3,56 – TA 5,4 g/l – RS 1,7 g/l – ET 22,9 g/l

  • Etna Bianco DOC 2020 Buonora-Tenuta Tascante,Tasca d'Almerita
    € 40,00

    BUONORA
    Vendemmia 2020
    Storicamente un vitigno utilizzato per la sua acidità e la sua produttività, il Carricante è probabilmente oggi una delle varietà più interessanti e dalle diverse sfaccettature ancora da scoprire. Mineralità, note sulfuree, sentori di idrocarburi, anche in annate giovani. È espressione della verticalità dei vini del Vulcano. Un vino che riflette la natura del territorio da cui proviene, l’Etna.
    Vitigni: Carricante
    Denominazione: Etna DOC
    Zona vitivinicola: Versante nord del vulcano Etna – contrada Feudo (Castiglione di Sicilia) contrada Salice (Milo) – Catania – Sicilia
    Terreni: terrazze su sedimenti vulcanici
    Anno d’impianto: 2000
    Altitudine: 600 m s.l.m.
    Esposizione dei vigneti: Nord
    Sistema di allevamento: spalliera
    Tipo di potatura: guyot
    Densità di ceppi per ha: 5000
    Resa quintali di uva per ha: 65 ql
    Epoca di vendemmia: 1-26 ottobre
    Andamento climatico: primavera fresca e con piogge scarse. Estate non troppo calda con buone piogge. Settembre caldo e piovoso e inizio vendemmia asciutto. Buona disponibilità idrica e temperature non troppo elevate hanno favorito una lenta e completa maturazione del Carricante.
    Fermentazione: in vasche di acciaio inox
    Temperatura di fermentazione: 16/18°C
    Durata della fermentazione: 12 giorni
    Fermentazione malolattica: non svolta
    Affinamento: in vasche di acciaio in presenza di lieviti per 4 mesi
    Gradazione alcolica: 12% Vol.
    Dati analitici del vino: pH 3,10 – AT 6,60 g/l – ZR 0,8 g/l – ET 20,1 g/l

Vini Rossi

Trentino-Alto Adige

  • Pinot Nero “Ludwig” 2018 Alto Adige DOC - Elena Walch
    € 82,00

    Vitigno pinot nero
    Fermentazione in acciaio e in parte in legno con macerazione di 10 giorni sulle vinacce e successiva fermentazione malolattica in botte. Maturazione in barrique di rovere francese per una durata di 16 mesi.
    Il Pinot Nero “Ludwig” si presenta con il suo color rubino intenso brillante ed un’elegante concentrazione e raffinatezza. Caratterizzano il bouquet note fresche di ciliegie e ribes rossi unite ad aromi speziati con un tocco di pepe e note tostate. Al palato il vino sprigiona tutto il suo corpo ed eleganza, i suoi tannini presenti, una struttura fruttata e filigrana ed un gioco armonioso tra delicate note speziate e freschezza giovanile – con grande potenziale e persistenza.

  • RICORDI Mitterberg Igt (Schiava) 2020 - Leya
    € 38,00

    Vitigno: Schiava
    Vinificazione: 100% Tonneau aperti con follature manuali giornaliere.
    Affinamento: 100% Tonneau per 8 mesi, 12 mesi in bottiglia.

Friuli Venezia Giulia

Veneto

Lombardia

Piemonte

  • Dolcetto d'Alba Tre Vigne 2019 - Vietti
    € 34,00

    Uve dolcetto
    Vinificazione: Uve provenienti da vigneti siti nelle colline delle Langhe con una densità media di 4.500 viti per ettaro coltivate a Guyot. Il terreno è calcareo-argilloso. La fermentazione avviene in acciaio per circa una settimana, con diversi “délestages” per l’estrazione del colore e numerosi rimontaggi giornalieri. La fermentazione malolattica viene effettuata in acciaio.
    Invecchiamento: Solo in vasche di acciaio.
    Descrizione: Colore rosso porpora con sfumature viola leggero. Aromi di more, lamponi. Note minerali e di mirtillo. Corpo medio, tannini soffici, acidità moderata e buon equilibrio.

  • Sant’Andrea Barbera Colli Tortonesi 2019 -Vigne Marina Coppi
    € 32,00

    Uve barbera
    Il vino prende il nome dalla località di Castellania denominata Sant’Andrea.
    A due passi dal centro del paese, in via Sant’Andrea n° 5, si trova la nostra cantina.
    Ottenuto da uve Barbera e da una piccola percentuale di Croatina.
    La sua semplicità, l’intesità dei profumi e la piacevolezza di beva ne fanno un rosso giovane.

  • I Grop Barbera Superiore Colli Tortonesi 2017 - Vigne Marina Coppi
    € 58,00

    Uve barbera

    Il nome dialettale della vigna “I Grop” si riferisce alle formazioni calcaree ricche di fossili che, in forma di grossi massi, caratterizzano quel tratto della collina. Questo ”Cru”, ottenuto da uve Barbera selezionate in “vigna vecchia”, è un vino importante che unisce struttura ed eleganza. Matura in botte grande di rovere, secondo la tradizione piemontese, perché possa mantenere l’equilibrio tra i pregi dell’affinamento e i profumi del frutto.
    Dopo tre anni di cantina è pronto per il mercato. E’ un vino dalla lunga vita.

  • Barbera d’Alba Tre Vigne D.O.C. 2018 Vietti
    € 40,00

    Uve: barbera
    Vinificazione: Da uve provenienti da vigneti siti in Castiglione Falletto, Monforte d’Alba, La Morra, e altri paesi delle Langhe. L’età delle viti varia dai 26 ai 41 anni. La densità media per ettaro è di circa 4500 viti per ettaro con coltivazione a Guyot. Il terreno è calcareo argilloso. La Fermentazione alcolica dura circa 2 settimane ed è effettuata in acciaio. I délestages sono frequenti e i rimontaggi avvengono in maniera giornaliera. Anche la fermentazione malolattica viene svolta in acciaio.
    Invecchiamento: Misto tra botti, barriques e acciaio per un circa un anno.
    Descrizione: Colore rosso rubino con aroma di ciliegie mature e vaniglia. Note di viola e struttura più rotonda rispetto al Barbera d’Asti Tre Vigne. Acidità brillante e tannini dolci al palato con un’equilibrata presenza di legno. Buona complessità e finale persistente di ciliegia.

  • Barbaresco Asili 2015 - Ceretto
    € 267,00

    Uve nebbiolo da agricoltura biologica

  • Barolo Castiglione D.O.C.G. 2017 - Vietti
    € 107,00

    Uve nebbiolo
    Vinificazione: Uve provenienti da piccoli ma importantissimi vigneti sparsi nei diversi comuni della zona del Barolo, con età delle viti tra i 10 ed i 43 anni. Il terreno è calcareo-argilloso ed il sistema di allevamento a Guyot con una densità media per ettaro di circa 4.500 piante. Tutti i singoli cru vengono vinificati ed invecchiati separatamente, con modalità differenti in modo da esaltare singolarmente le tipiche caratteristiche di ogni “terroir”.
    Invecchiamento: dopo circa 30 mesi d’invecchiamento in barrique e botte grande, tutti i cru vengono vinificati singolarmente e poi assemblati prima dell’imbottigliamento.
    Descrizione: Colore rosso rubino di media intensità. Al naso è esplosivo, opulento, suadente ed immediato. Si percepiscono sentori di prugna, ciliegia rossa e nera matura, mora, amarena, petalo di rosa, tabacco. Al palato è classico, ricco, potente, con note di erbe alpine e un finale di cuoio. Il tannino è già ben integrato.

  • Barolo Lazzarito 2015 - Vietti
    € 279,00

    Uve nebbiolo

  • Barolo Ravera D.O.C.G. 2015\2017 - Vietti
    € 279,00

    Uve nebbiolo
    Vinificazione: Uve provenienti dal vigneto singolo Ravera che si trova nel comune di Novello, con circa 4500 piante per ettaro di 28 anni di età media. La parte più vecchia fu piantata nel 1935. Ravera di Novello è una favolosa collina con esposizione sud-ovest, con terreno calcareo-argilloso ed una superficie di 3 ettari circa. A seguito della pressatura soffice, la fermentazione dura circa 4/5 settimane in vasca di acciaio a contatto con le bucce. Questo tempo comprende macerazione pre e post fermentativa con l’uso dell’antico metodo del cappello sommerso. Lenta malolattica in botte, fino alla primavera inoltrata. Il vino quindi rimane più di un anno sulle fecce della malolattica senza travasi.
    Invecchiamento: 32 mesi in botti grandi di rovere.
    Descrizione: Intenso colore rosso granato. Al naso, inizialmente austero, richiama complesse note floreali che si aprono nel bicchiere con il passare dei minuti, spiccano sentori di frutta rossa, gesso e pepe bianco. Al palato è fine con sensazioni di frutti rossi maturi. Il tannino teso e compatto rende il vino molto classico. Acidità vibrante e verticale. Estremamente elegante e raffinato.

  • Barbaresco D.O.C.G. Rabajà Riserva 2014 - Bruno Rocca
    € 260,00

    Uve nebbiolo
    Vinificazione: in tini di legno per 25-30 giorni circa. Maturazione di 24-36 mesi in botte grande di rovere francese.
    Freschezza e sapidità che lasciano spazio ad intensità ed eleganza

  • Barbaresco Maria Adelaide 2013 - Bruno Rocca
    € 205,00

    Uve nebbiolo
    Maturazione di 12 mesi in barrique e 18 mesi in botte grande, tutte di rovere francese.
    Rosso granato intenso
    Al naso note di frutta nera (mora, prugna, ciliegia, amarena) e arancia rossa, di fiori (viola e rosa), di spezie e menta.
    Al gusto è caldo, elegante ed avvolgente; molto lungo e persistente con sentori già avvertiti al naso con una nota di cacao.

  • Barolo Brunate 2017 D.O.C.G. - Vietti
    € 285,00

    Uve nebbiolo
    Vinificazione: Uve provenienti dallo storico vigneto Brunate in La Morra, sul versante sud verso Barolo, con circa 4.600 piante per ettaro su una superficie di circa 1 ettaro. Le viti hanno un’età media intorno ai 54 anni. Terreno calcareo-argilloso. Dopo la pressatura soffice, la fermentazione dura circa 3 settimane in vasca di acciaio a contatto con le bucce. Questo tempo comprende macerazione pre e post fermentativa con l’uso dell’antico metodo del cappello sommerso. La fermentazione malolattica è svolta in barriques.
    Invecchiamento: 32 mesi complessivi tra barriques e botti grandi di rovere. Imbottigliato senza filtrazione.
    Descrizione: rosso rubino intenso. Al naso è esplosivo, potente e ampio. Si percepiscono note fruttate di prugna, agrumate di cedro e pompelmo ma anche speziate. Con il passare dei minuti nel calice si avvertono sentori di viola, caratteristici del terroir di Brunate. Al palato è pieno ed intenso. Il tannino è morbido, rotondo, vellutato, tipico del territorio di La Morra. Sul finale percezione di radice di liquirizia.

Emilia-Romagna

  • "Concerto" Lambrusco Secco Reggiano DOC Biologico 2020 - Medici Ermete
    € 20,00

    Vitigno lambrusco salamino da agricoltura biologica
    Colore rosso rubino intenso, molto brillante.
    Note intense di frutta rossa, fragole, lamponi e ciliegie; pulizia olfattiva con intensità e persistenza.
    Secco ma allo stesso tempo fruttato, rotondo, fresco, vivacemente e piacevolmente armonioso; vino molto pulito dal grande equilibrio tra acidità e tannini.

Toscana

Umbria

Sardegna

Abruzzo

  • Fosso Cancelli Montepulciano d’Abruzzo DOP 2015 - Ciavolich
    € 120,00

    Montepulciano 100%
    Il Fosso Cancelli nasce nel 2007 dalla forte volontà di creare un vino di grande artigianalità e tradizione. Questo vino rispecchia l’anima antica dell' azienda Ciavolich e va a fotografare un periodo storico ben definito che ha fatto la storia del loro Montepulciano d’Abruzzo, la fermentazione in cemento. Il nome richiama il fosso che delimita i vigneti in cui vengono selezionate e raccolte le uve di Montepulciano. Questi sono i vigneti più antichi della tenuta di Loreto Aprutino e vengono riportati in etichetta a sottolineare il grande legame con il territorio. Le uve dopo essere state raccolte a mano vengono pressate nell' antico torchio ed Il mosto viene trasferito in vasche di cemento. La fermentazione avviene spontaneamente ad opera di lieviti indigeni senza controllo di temperatura. Al termine della fermentazione si procede con la svinatura ed il vino nuovo ottenuto viene lasciato riposare per 1 anno nelle vasche di cemento dove ha fermentato. A seguire il vino viene imbottigliato e rimane in affinamento per almeno 3 anni.

  • Montepulciano D'Abruzzo DOP 2018- Ciavolich
    € 30,00

    Montepulciano d’Abruzzo 100%
    I vigneti di produzione di questo Montepulciano si trovano a Pianella (PE), la cui caratteristica è quella di essere posizionati vicino ad un piccolo laghetto naturale. La vicinanza al lago permette alle radice di essere umide anche nei periodi più siccitosi. Tale freschezza la si ritrova anche nel vino, vinificato in acciaio per mantenere inalterata questa naturale caratteristica. Le uve dopo essere selezionate e raccolte a mano vengono portate in cantina per essere pigia-diraspate e vinificate all’interno di serbatoi d’acciaio inox a temperatura controllata a cui segue solo un delestage. L’affinamento, dopo l’imbottigliamento a un anno e mezzo dalla vinificazione, continua in bottiglia per circa 6 mesi.

Campania

Puglia

Basilicata

Calabria

Sicilia

  • Ghiaia Nera Etna Rosso Doc 2017 Tenuta Tascante-Tasca d'Almerita
    € 44,00

    GHIAIA NERA
    Vendemmia 2017
    Frutto dell’interazione tra il Nerello Mascalese e i suoli vulcanici dell’Etna, questo vino nasce in terrazze circondate da boschi di castagno e roverella, in un territorio ricco di biodiversità. Tannini morbidi, buona bevibilità e freschezza. Affina in grandi botti di rovere di Slavonia, un legno non invasivo come richiede il Nerello Mascalese.
    Vitigni: Nerello Mascalese
    Denominazione: Etna DOC
    Zona vitivinicola: versante Nord del vulcano Etna – contrade Sciaranuova, PianoDario, Rampante, Catania – Sicilia
    Terreni: terrazze su sedimenti vulcanici
    Anno d’impianto: 2004/2007
    Altitudine: 600 m s.l.m.
    Esposizione dei vigneti: nord
    Sistema di allevamento: spalliera
    Tipo di potatura: cordone speronato
    Densità di ceppi per ha: 4.500
    Resa quintali di uva per ha: 70 ql in media
    Epoca di vendemmia: 20-30 ottobre
    Andamento climatico stagionale: inverno freddo e piovoso, primavera calda con buona piovosità, estate molto calda e siccitosa. Da settembre alcune buone piogge hanno agevolato la maturazione del Nerello Mascalese
    Temperatura di fermentazione: 25/30°C
    Durata della fermentazione: 6 giorni
    Fermentazione malolattica: svolta totalmente
    Affinamento: in botti di Rovere da 25 hl per 12 mesi
    Gradazione alcolica: 13,5% Vol.
    Dati analitici del vino: pH 3,45 – AT 6,45 g/l – ZR 0,3 g/l – ET 28,9 g/l

  • Perricone Sicilia DOC 2018 Tenuta Regaleali-Tasca d'Almerita
    € 30,00

    PERRICONE – GUARNACCIO
    Vendemmia 2018
    Descritto per la prima volta nel 1735, il Perricone – detto “Guarnaccio” dai vignerons di Regaleali – viene allevato in Tenuta sin dal 1959. Dallo storico vigneto San Lucio, una selezione ha permesso di costituire nuove vigne da cui proviene questo vino, ricco di polifenoli e aromi speziati, che evocano ricordi di un’antica tradizione enologica.
    Vitigni: Perricone
    Denominazione: Sicilia DOC
    Zona vitivinicola: Tenuta Regaleali – Palermo – Sicilia
    Vigneti: Ciminnita di 2,6 ha
    Terreni: profondi, argilloso fini, leggermente calcarei
    Anno d’impianto: 2011
    Sistema di allevamento: spalliera
    Altitudine: 480 m s.l.m.
    Esposizione: sud/est
    Tipo di potatura: lunga a guyot
    Densità di ceppi per ettaro: 4.600
    Resa di uva per ettaro: 89 ql
    Fermentazione: in vasche di acciaio inox
    Temperatura di fermentazione: da 25°a 30°C
    Durata della fermentazione: 13 giorni
    Fermentazione malolattica: svolta interamente
    Affinamento: in barili di Rovere francese (Allier e Tronçais) da 225 litri, al secondo e terzo passaggio, per circa 12 mesi
    Gradazione alcolica: 14% Vol.
    Dati analitici del vino: pH 3,52 – AT 5,83 g/l – ZR 0,8 g/l – ET 32,8 g/l

  • Nero d'Avola Lamùri Sicilia DOC 2018 Tenuta Regaleali - Tasca d'Almerita
    € 30,00

    LAMÙRI
    Vendemmia 2018
    Espressione di uve Nero d’Avola di alta collina. Profumi primari, senza eccessi di maturazione, lo differenziano dal vitigno coltivato nella Sicilia litoranea e pianeggiante. Un assemblaggio di barriques di età diverse conferiscono tannini morbidi ed eleganti, con un legno mai invasivo. È “L’Amore” che Tasca d’Almerita mette nel proprio lavoro.
    Vitigni: Nero d’Avola
    Denominazione: Sicilia DOC
    Vigneti: selezione di uve d’alta collina dai 450 ai 750 m s.l.m.
    Resa di uva per ettaro: 65 ql
    Fermentazione: in vasche d’acciaio inox
    Temperatura di fermentazione: 25/28°C
    Durata della fermentazione: 12 giorni in media
    Fermentazione malolattica: svolta totalmente
    Affinamento: in barili di Rovere francese (Allier e Tronçais) da 225 litri, per il 20% nuovi e per il 80% al secondo e terzo passaggio, per circa 12 mesi Gradazione alcolica: 13% Vol.
    Dati analitici del vino: pH 3,36 – AT 5,46 g/l – ZR 0,6 g/l – ET 31,3 g/l

  • Rosso del Conte Tenuta Regaleali 2014 - Tasca d'Almerita
    € 99,00

    San Lucio è la prima grande vigna individuata nella Tenuta Regaleali, da cui sono nate la prima e le successive edizioni del Rosso del Conte. Si estende per circa 7 ettari, di cui 5,5 impiantati nel 1959, con piante miste di Perricone e Nero d’Avola, mentre una porzione di circa 1,5 ettari venne impiantata nel 1965 con solo Nero d’Avola. L’altitudine è di 480 metri sul livello del mare, l’esposizione a Sud – Sud/Est. La vigna più antica di Regaleali conferisce di solito una media vigoria alle viti, presupposto di una maturazione equilibrata per le uve rosse e medio tardive. È capace di resistere all’influenza di climi estremi, siano caldi o freddi, e produce pochi grammi di uva per pianta, di un incredibile costanza qualitativa. È coltivata ad alberello, la forma di allevamento più antica e diffusa nelle regioni semi-aride del Mediterraneo.
    Le due varietà, Perricone e Nero d’Avola, hanno ciclo vegetativo simile: sono uve abbastanza tardive, che maturano in media tra la fine di settembre e i primi di ottobre. Fedele espressione del territorio da cui proviene, l’alta collina al centro della Sicilia, sul piano aromatico il Rosso del Conte non eccede mai in note sovramature, pur garantendo una piena maturazione fenolica. Esuberante, vibrante, energico in gioventù, con l’affinamento sviluppa un rilievo tattile vellutato, senza perdere tono e progressione gustativa. Nella sua lunga storia ha conosciuto diverse declinazioni stilistiche, in particolare nella tecnica di affinamento: botti di castagno, rovere di Slavonia, piccoli barili di rovere francese. Mantenendo comunque la sua peculiare identità.
    Vitigni: Nero d’Avola (53%), Perricone (47%)
    Denominazione: Rosso Contea di Sclafani DOC
    Zona vitivinicola: Tenuta Regaleali – Palermo – Sicilia
    Vigneti: Vigna San Lucio di 8 Ha
    Anno di impianto: 1965
    Esposizione: Sud-Sud Est
    Sistema di allevamento: alberello
    Tipo di potatura: corta a sperone
    Densità di ceppi per ha: 4.400
    Resa di uva per ha: 67 ql
    Epoca di vendemmia: 29 settembre
    Fermentazione: tradizionale in rosso in vasche di acciaio inox
    Temperatura di fermentazione: inizio 20°C e fine 28°C
    Durata a contatto con le bucce: 20 giorni
    Fermentazione malolattica: svolta totalmente
    Affinamento: in barili di Rovere Francese (Allier e Tronçais) da 225 litri, 100% nuovi per 18 mesi
    Gradazione alcolica: 14% Vol.
    Dati analitici del vino: pH 3,45 – AT 6,7 g/l – ZR 2,4 g/l – ET 30,3 g/l

  • Sirah La Monaca Tenuta Sallier de La Tour 2016 - Tasca d'Almerita
    € 44,00

    La Vigna La Monaca, due ettari impiantati nel 2011 a un’altitudine di 320 m s.l.m, è caratterizzata da un suolo con tessitura più sabbiosa (37,4% di sabbia e 12,5% di argilla), ben aerato, molto drenante e dunque più asciutto, il che rende la vite meno vigorosa. L’esposizione a Nord-Est garantisce una buona luminosità ma una minore influenza delle calde temperature estive; ciò fa sì che nelle annate più calde e siccitose la vite soffra meno, mantenendo costante la maturazione. La presenza di calcare attivo agevola lo sviluppo degli aromi e la ricchezza di potassio favorisce l’accumulo di zuccheri, aromi e antociani. La bassa vigoria, la bassa produttività e le caratteristiche del terreno sono favorevoli ad un’equilibrata e completa maturazione delle uve, più adatta a vini rossi di struttura e da lungo invecchiamento. Il sistema di allevamento è a spalliera, con potatura Guyot e una densità di 4600 ceppi per ettaro.
    Vitigni: Syrah
    Denominazione: Rosso Monreale DOC
    Zona vitivinicola: Tenuta Sallier de La Tour – Monreale (PA) – Sicilia
    Vigneti: La Monaca
    Anno di impianto: 2011
    Altitudine: 320 m s.l.m.
    Esposizione: Nord-Est
    Sistema di allevamento: spalliera
    Tipo di potatura: guyot
    Densità di ceppi per ha: 4.600
    Resa di uva per ha: 79 ql
    Epoca di vendemmia: 18 settembre 2018
    Fermentazione: tradizionale in rosso
    Temperatura di fermentazione: 25-30°C
    Durata a contatto con le bucce: 15 giorni
    Fermentazione malolattica: svolta totalmente
    Affinamento: in barili di rovere francese da 350 litri per 14 mesi
    Gradazione alcolica: 15% Vol.
    Dati analitici del vino: pH 3,56 – AT 6,9 g/l – ZR 4 g/l – ET 35 g/l

Vini Dolci

Veneto

Lombardia

  • CÀLIDO 2019 La Costa -in bottiglie da 0,375 l-
    € 38,00

    Uva: moscato rosso da vendemmia tardiva
    Cantina: fermentazione e macerazione a temperature molto basse. Residuo zuccherino di 120 g/l. Messo in bottiglia a Luglio 2020

  • Moscato Passito Valcalepio 2015 - Castello di Grumello (ml.500)
    € 55,00

    Uve moscato di Scanzo appassite in fruttaio (ml. 500)

    Vinificazione: appassimento per 30-35 giorni in fruttaio a ventilazione forzata, vinificazione tradizionale diraspapigiatura delle uve, fermentazione a temperatura controllata (25-28°C) in serbatoi inox, macerazione di 15-18 giorni con 2 rimontaggi/follature al dì, fermentazione malolattica in acciaio inox, maturazione in inox o botte esausta, imbottigliamento, quindi riposo in vetro per circa 3-5 mesi.

    Caratteristiche organolettiche: rosso rubino, al naso presenta profumi ricchi e aromatici: uva sultanina, confetture, rosa appassita e spezie dolci. Al palato è dolce e molto gradevole. Finale lungo con leggero retrogusto ammandorlato.

    Abbinamenti: vino da meditazione, adatto per accompagnare formaggi erborinati o stagionati, pasticceria secca, cioccolato fondente.

    Da bere ad una temperatura di 16-18°C

Piemonte

Emilia-Romagna

  • Nebbie d’Autunno Malvasia IGT Dolce 2020 - Medici Ermete
    € 18,00

    Vitigno MALVASIA DI CANDIA
    Mosto bianco parzialmente fermentato, frizzante a fermentazione naturale
    Colore giallo paglierino.
    Profumo intenso e aromatico.
    Al palato delicato, fresco, brioso con intenso aroma caratteristico fine e persistente.
    Un dolce non stucchevole che intriga bicchiere dopo bicchiere.

Sicilia

  • Malvasia Isola di Salina IGT 2019 Tenuta Capofaro Isole Eolie-Tasca d'Almerita
    € 70,00

    CAPOFARO MALVASIA ml. 0,50
    Vendemmia 2019
    La Malvasia secondo Tasca d’Almerita.
    Dalla vigna “Anfiteatro”, a 50 metri sul livello del mare, con un suolo caratterizzato da una tessitura sciolta, sabbiosa proveniente dalla degradazione degli antichissimi sedimenti lavici. Malgrado l’elevata porosità il suolo possiede una buona ritenzione idrica. Il calcare è assente e la reazione è sub acida con pH 6,5.
    È un terreno generalmente povero di elementi nutritivi e di sostanza organica, che si degrada facilmente a causa della struttura porosa e del clima caldo. Per rimediare alla carenza si pratica annualmente il sovescio di leguminose che arricchisce il terreno di sostanza organica e di azoto. Buona è invece la presenza di microelementi, fondamentali per la qualità delle uve.
    In vigna cerchiamo di avere un’ampia superficie fogliare a copertura dei grappoli, in modo da evitare scottature dell’acino e garantire l’aromaticità. Il sistema d’allevamento è in generale la spalliera, ma in una piccola terrazza troviamo anche 240 piante ad alberello. I nuovi appezzamenti hanno un sesto di 2 metri tra le file e 1 metro tra le piante (5.000 piante/ettaro). La potatura è di tipo a Guyot, con tralcio molto lungo (12-14 gemme) per favorire la produzione della Malvasia, ma anche per sopperire alla rottura dei germogli causata dai forti venti marini. L’uva matura, generalmente nella prima decade di settembre, e si disidrata lentamente mantenendo una buona acidità e un discreto grado alcolico.
    A noi piace l’integrità del frutto e piuttosto che fare appassire le uve al sole, lo facciamo all’ombra, favorendo il processo di disidratazione senza perdere le note varietali contenute nella delicata buccia.
    Vitigni: Malvasia
    Denominazione: Salina IGT
    Zona vitivinicola: Tenuta Capofaro – Salina – Isole Eolie – Sicilia
    Vigneto: Anfiteatro
    Anno d’impianto: 2004
    Altitudine: 50 m s.l.m.
    Esposizione: nord/est
    Sistema di allevamento: spalliera
    Tipo di potatura: guyot
    Densità di ceppi per ettaro: 5.000
    Modalità di appassimento: su graticci
    Resa di uva per ettaro: 35 ql
    Epoca di vendemmia: 12 settembre 2019
    Andamento climatico: primavera fresca con abbondanti piogge. Estate asciutta e calda. Completa la maturità e la sanità delle uve
    Fermentazione: in vasche d’acciaio inox
    Temperatura di fermentazione: 16°C
    Durata della fermentazione: 25 giorni circa
    Fermentazione malolattica: non svolta
    Affinamento: in vasche di acciaio per 6 mesi
    Gradazione alcolica: 11 % Vol.

  • Diamante Passito Tenuta Regaleali 2018 - Tasca d'Almerita
    € 50,00

    DIAMANTE PASSITO
    Vendemmia 2018
    Un vino passito che sin dalla bottiglia ci riporta ad un territorio fresco, alle colline Tenuta Regaleali e allo storico “Nozze di Diamante” che il Conte Giuseppe dedicò alla moglie per festeggiare i sessant’anni di matrimonio. Uve Moscato e Traminer aromatico coltivate nei vigneti più alti della Tenuta lasciate disidratare all’ombra per preservarne acidità e caratteristiche aromatiche tipiche: arancia candita, rosa gialla e miele di zagara.
    Vitigni: Moscato 50% e Traminer Aromatico 50%
    Denominazione: Passito – Terre Siciliane IGT
    Zona vitivinicola: Tenuta Regaleali – Palermo – Sicilia
    Sistema di allevamento: spalliera
    Tipo di potatura: guyot
    Densità di ceppi per ettaro: 4.200
    Modalità di appassimento: 18 giorni su graticci in ambiente controllato
    Resa di uva per ettaro: 90 ql Moscato, 60 ql Traminer
    Resa in vino: 31% Moscato, 30% Traminer
    Fermentazione: in vasche d’acciaio inox
    Temperatura di fermentazione: 16°C
    Durata della fermentazione: 25 giorni circa
    Fermentazione malolattica: non svolta
    Affinamento: in vasche di acciaio per 6 mesi
    Gradazione alcolica: 12% Vol.
    Dati analitici del vino: pH 3,57 – AT 7,9 g/l – ZR 140 g/l

Vini Rosati

Lombardia

Sardegna

Campania

Sicilia

  • Tefra Etna Rosato Doc 2020 Tenuta Tascante-Tasca d'Almerita
    € 40,00

    TEFRA
    Vendemmia 2020
    Il Nerello Mascalese etneo, grazie al suo colore scarico e brillante, storicamente si presta a produrre vini rosati di qualità. Da una parcella di una vigna in Contrada Rampante, nasce Tefra – dal greco “cenere” – l’insieme dei materiali piroclastici generati da un’eruzione vulcanica. Al naso è delicato e netto, fedele al Nerello Mascalese; in bocca molto dinamico, grazie alla sua freschezza e sapidità.
    Vitigni: Nerello Mascalese
    Denominazione: Rosato Etna DOC
    Zona vitivinicola: Versante Nord del vulcano Etna – contrada Rampante, Castiglione di Sicilia CT.
    Terreni: Formazione di origine vulcanica di diversa caratterizzazione litologica, ma dello stesso periodo temporale (tra 15000 e 4000 anni )
    Anno d’impianto: 2000
    Altitudine: 740 m s.l.m.
    Esposizione dei vigneti: nord
    Sistema di allevamento: spalliera
    Tipo di potatura: cordone speronato
    Densità di ceppi per ha: 4.250
    Resa quintali di uva per ha: 79,10 q.li
    Epoca di vendemmia: 7 Ottobre 2020
    Andamento climatico: Primavera fresca e con piogge scarse. Estate non troppo calda con buone piogge. Settembre caldo e piovoso e inizio vendemmia asciutto. Buona disponibilità idrica e temperature non troppo elevate hanno favorito una lenta e completa maturazione del Nerello Mascalese.
    Fermentazione: Pressatura diretta degli acini e fermentazione in bianco del mosto fiore
    Temperatura di fermentazione: 16/18°C
    Durata della fermentazione: 12 giorni
    Fermentazione malolattica: non svolta
    Affinamento: In vasca d’acciaio alla presenza delle fecce fini.
    Gradazione alcolica: 12,5% Vol.
    Dati analitici del vino: pH 3,20 – AT 7,70 g/l – ZR 0,9 g/ll – ET 22,4 g/l

Bollicine

Trentino-Alto Adige

Friuli Venezia Giulia

Veneto

Lombardia

Emilia-Romagna

Campania

Vini al calice

riepilogo ordine